W la Regina

Egle Palazzolo

“Dio salvi il re” salutavano i sudditi un tempo e invece, “Dio salvi la Regina” hanno sperato davvero per settant’anni i popoli del Regno Unito, in onore della loro amata Elisabetta II che li ha lasciati privi della sua presenza, ma non del ricordo di lei.

Dopo oltre dieci giorni di funerali di Stato, in una parata a tutto campo che si è fatta tour, rigorosamente condotta e di grande voluto spessore nazionale e internazionale, dopo intere giornate di dirette televisive, di commenti, di biografie antiche o recenti, dopo le toccanti foto di famiglia, alcune inedite, che la mostravano Elisabetta bambina bionda e vivace e poi lieta adolescente insieme ai suoi cari, ciò che il futuro riserva, è […]

2022-09-23T11:54:35+00:0023 Settembre 2022|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Vota Patanè senza chiederti perché

Egle Palazzolo

Amaramente in Sicilia, più che altrove, ci sono spesso un paio di cose che determinano o contribuiscono largamente al risultato di questa o l’altra tornata elettorale.

Da un canto, gli astensionisti, tali per disaffezione, per indifferenza, per pigrizia ma altrettanto per delusione o per rabbia, e, dall’altro gli obbedienti alla regola di “vota Patanè senza chiederti perché”, regola che fa parte del pacchetto ereditario della famiglia.

Sommati sono tanti, la maggioranza e il gioco è fatto. La percentuale che resta si divide in buona parte tra partiti, coalizioni, se trovano accordo, o in misura assai più ridotta e anche chi ha scelto di mettere in campo un suo “a Solo”. Poi alla fine del percorso che succede? Spesso non molto, […]

2022-06-29T16:06:04+00:0029 Giugno 2022|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Dopo Letizia

Mi disturbano, mi sfidano,
mi allertano
queste morti vicine.
Che vuol dire il silenzio
la scomparsa
di una persona
che ha percorso un tempo nostro
che ha saputo dare
indicazioni alte.
Che vuol dire
guardare ancora
orologio e calendario
attraversare le feste
continuare a piangere
eventi gravi tuoi o del mondo
Forse dovremmo, molte insieme
esser passate da unica lama
senza preavviso
Meno pesante che ricordi e
trascinamenti.

Egle Palazzolo

 

Pensiero per Letizia

Ricordi indelebili di pomeriggi a casa tua, Letizia, per il nostro Mezzocielo. Vorrei avere preso nota di tutto ma mi farò bastare il ricordo dei tuoi racconti e la tua voce roca, tonante e forte. Senza mezze misure hai raccolto la libertà negli scatti che hai donato al mondo, consegnando Palermo a chi non la conosceva. Senza filtri, senza inutili […]

2022-04-14T10:15:32+00:0014 Aprile 2022|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Letizia, ti salutiamo alzando il bicchiere

Letizia Battaglia, una donna irriducibile nella sua libertà, irriducibilmente soggetta alle sue passioni, quelle civili e quelle private, ci lascia oggi, ma non si spegne. La passione è stata la sua carica vitale e l’ha fatta espandere nel mondo, ne voleva vivere ogni attimo senza cedere all’inesorabilità degli anni che passano. No, non si è mai spenta e mai ha smesso di alimentare il suo talento per indimenticabili scatti fotografici e anche per la comunicazione di un’immagine diversa da vecchi stereotipi della donna siciliana.

Mezzocielo le deve molto, Letizia si è spesa per fare vivere la creatura di cui è stata madre insieme a Simona Mafai e le ha impresso la sua identità attraverso l’impatto delle sue immagini e delle […]

2022-04-14T10:30:38+00:0014 Aprile 2022|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Resistenza delle donne afghane

Egle Palazzolo

Ma come si può impunemente andare indietro di secoli e imporre una norma che vieta alle donne di non camminare oltre tot chilometri fuori dalla propria casa se non accompagnati da un maschio di famiglia, di non servirsi di taxi perché alla guida c’è un uomo, come si può limitare sino a questo punto la libertà, il quotidiano stesso della persona, della donna?

Sottomesse, schiavizzate, prive di diritti conclamati come istruzione e lavoro, tranne quello di servizio a maschi naturalmente, le donne afghane accolgono il nuovo anno, consapevoli dell’oscurantismo in cui sono state ricacciate e dei colpi inflitti attraverso, una cieca dittatura, ad ogni loro naturale e legittima aspirazione. Trapela poco su quel che accade in un paese dove […]

2022-01-08T19:57:22+00:008 Gennaio 2022|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Ravanusa. Voi non siete il futuro siete il presente

Rosalba Bellomare

Era un disastro annunciato! Accade spesso in questa terra di Sicilia, ai possibili disastri si risponde con un semplice: “tutto a posto”, le denunce c’erano state gli abitanti di quel rione di palazzine realizzate con i risparmi di una vita, da molto tempo, anni, sono stati lì a denunciare le forti preoccupazioni per l’odore sgradevole di gas, tuttavia alle loro preoccupazioni si rispondeva tutto a posto.
Eppure, 4 palazzine sono saltate in aria come avessero avuto sotto chili e chili di dinamite. Un grande boato e 9 morti sulla coscienza di chi? Ma di nessuno certamente, come tutto ormai nel paese Italia, non sapremo mai i responsabili, malgrado ciò in questi giorni sulla stampa qualcosa è venuto fuori. Dal […]

2021-12-22T10:52:33+00:0021 Dicembre 2021|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Riusciranno i nostri eroi?

Egle Palazzolo

La notizia che, dopo critiche sempre crescenti, il governo si stesse ufficialmente orizzontando per un correttivo alla legge sul reddito di cittadinanza, si è pressocchè incrociata qualche giorno fa in scaletta del medesimo TG, con quella che segnalava il ritrovamento da parte dei carabinieri e dei preziosi cani, di otto chili di cocaina, accuratamente nascosta nell’auto di un calabrese. Si trattava di un tale, non certo alla
prima esperienza di illeciti, ma felice destinatario di un reddito in più, guarda caso, quello di cittadinanza.
Ma che cattiveria per un governo tanto generoso!! Che non fa il dovuto caso alla documentazione che si presenta per ottenere la ghiotta offerta, che lascia intatto tutto il lavoro clandestino, onesto o meno che sia, […]

2021-11-28T14:28:04+00:0011 Novembre 2021|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Accapo

Egle Palazzolo

Il ragionier Bartolo G. scese come sempre alla fermata della linea 203 nei pressi dell’ufficio. Aveva tra le mani piegato appena, il giornale col titolo di centro sull’esito giudiziario della cosiddetta Trattativa Stato Mafia e tentava di mettere ordine nei suoi pensieri: assolti in fase di appello i tre ex generali del Ros e un ben noto ex senatore, ridotta la pena a Leo Luca Bagarella, prescritte le accuse al pentito Giovanni Brusca. Niente trattativa Stato-Mafia allora? Non proprio, piuttosto accusa non prevista come reato, quindi nulla a carico dei tre alti graduati e fatto addirittura non sussistente per l’uomo politico divenuto per diversi anni puntuale protagonista in cronaca.

Rispetto alla notizia il ragionier G. si trovò ben presto […]

2021-11-28T14:36:03+00:0028 Settembre 2021|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

Durigon e non solo

Egle Palazzolo

Claudio Durigon sottosegretario in forza leghista, durante un comizio a Latina, lancia una proposta o meglio comunica l’intenzione di reintitolare ad Arnaldo Mussolini il parco cittadino, che da cinque anni a questa parte porta il nome” Falcone- Borsellino”. Come è evidente e del tutto conseguente, scalpore e polemiche a oltranza sul fronte di una compagine parlamentare che contiene tutto e il suo contrario.

È una notizia questa in cui, ci viene proprio da dire, che “il dopo” precede quasi il “prima” cioè la notizia stessa. Infatti, rispolverare il nome di chi ebbe come fratello Benito Mussolini, cancellando l’omaggio alla memoria di due tra i più noti magistrati d’Italia caduti sul campo, per mano mafiosa nel coraggioso tentativo di combatterla, […]

2021-11-28T14:37:00+00:0017 Agosto 2021|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti

La bella notizia è che ce l’abbiamo fatta.

Egle Palazzolo

L’Italia esce imbattuta dalla dura competizione calcistica europea. Gli italiani esultano e festeggiano. Sono la maggioranza. E la maggioranza conta, democraticamente parlando, anche in un caso come questo e cioè lasciandosi trascinare da entusiasmo e partecipazione per uno spettacolo che lo sport può e sa offrire alla grande. Ci distrae dai nostri mali (panem et circenses non c’entra affatto) e non c’è colpa. Urla di gioia per un gol attesissimo anziché di rabbia e di sgomento per tutto quanto attorno a noi e’ cattiva politica, macchinosa e condizionante burocrazia, diffusa e spesso impunita corruzione, apparato giudiziario lento e inadeguato, sbandierata e mai seriamente affrontata difesa dell’ambiente, vogliamo ammetterli o no? È la sana – e della malsana poco […]

2021-11-28T14:37:12+00:0013 Luglio 2021|Categorie: Dopo la notizia|0 Commenti
Torna in cima