Fiori e immondizia

3 gennaio 2019 di: Francesca Friscia

Tanti mesi sono trascorsi da quando ho deciso di abbellire con piccoli o grandi mazzi di fiori e piantine i cestini gettacarte di Palermo. Attorno si è formato un gruppo di gente di varie età “#appizzastufiore più siamo meglio stiamo” Molti hanno sentito profondamente di portare avanti questa iniziativa, adottando dei cestini a loro volta e, ancora oggi, camminando per alcune strade li scorgo sempre con mazzi di fiori , adornati dunque di bellezza. In occasione dell’arrivo delle festività natalizie, mi sono sentita pronta  ad  addobbarli ancora una volta  sempre con fiori che hanno il potere di occultare sporcizia e degrado nella speranza che i cittadini ancora una volta facciano attenzione alla cura delle cose pubbliche, prendendosene cura e rendendoli sempre fioriti.  Però ancora molta gente percorre le strade come se non vivesse nella nostra città, ricca di storia e di un presente degradato dunque sempre più vivo e desideroso del bello. Siamo abituati a prendere ma a dare poco. Ama questa città che è la tua lasciando amore lungo il tuo cammino, curati di Palermo facendo anche qualche sacrificio, tutti dobbiamo prendere parte a questa rivolta solo così possiamo risollevarci. Non pensare a un tuo imminente tornaconto ma al fatto che, seminando bellezza e cura per il tuo prossimo, la città intera ne beneficerà ed anche il tuo animo ne sarà arricchito. In ogni abitazione, amata da chi ci abita, spesso si trovano dei fiori anche di un certo pregio, perché non adottare la stessa cosa per ampie strade, viali alberati, vicoli bui, stradine con ciottoli e mattoni nella nostra Palermo?

 

 

3 commenti su questo articolo:

  1. agnese ha detto:

    BRAVA FRANCESCA CONTINUA

  2. simona mafai ha detto:

    Bella, simbolica iniziativa.Le donne di Palermo “Prendiamo la parola”, si propongono di lanciare lo slogan. “Contro la paura – gentilezza e sapienza”. Poeemmo aggiungere: fiori e bellezza.

    • Francesca Friscia ha detto:

      Grazie per il commento. Sarebbe molto bello che lo slogan possa essere “Contro la paura: gentilezza, sapienza, fiori e bellezza”.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement