Questo tempo inquieto

3 ottobre 2018 di: Francesca Traina

Non so se avremo la capacità di raccogliere gli avanzi di questo tempo inquieto e di andare oltre, nello spazio veloce che scorre verso l’immenso poema della vita. Non so se avremo la forza di aprirci ancora al gesto ampio e calmo del pensiero che accoglie la misura delle cose.  Oggi sento forte il ritmo della terra perché ne hanno scardinato il centro; le bestie hanno perduto il passo e con zoccoli duri ne sovvertono le zolle.

Il viaggio è aspro per chi non cede e procede crollando e risalendo, per chi non ubbidisce; per chi agisce e reagisce tentando di cambiare l’ordine del mondo.   Questi sono giorni di un’allegria difficile e di un dolore facile, così prossimo e facile se si ruota nella giostra del mondo e se ne cerca il senso. Si resta sul crinale dissestato del dubbio dove c’è chi ne cura la regia.

E la parola, la lingua coniuga emozioni, sapienza, bellezza, in sintonia con ciò che da dentro si fa dettante e che accoglie ciò che da fuori scalfisce il cuore ed il cervello e in noi viene per significarsi.  Ma c’è una violenza nel linguaggio, nella parola alienata che esprime rabbia e che non sa più coniugare la mente e i suoi movimenti sintonici. Oltre c’è lo strappo, l’abisso in cui sprofondano parola e senso che non abitano più i luoghi della mente.

È una zona buia, scomposta, iato da cui partono odio e razzismo, guerre, bagliori di fuoco, di furore, di brutalità. In quella zona ciascuno/a ha scostato se stesso/a da sé per mostrare la propria separazione da tutto, la propria solitudine rabbiosa, l’idea di una salvezza che vive solo nell’annientamento dell’altro/a.

Oggi il freddo dell’anima impatta contro il caldo di questo autunno.

2 commenti su questo articolo:

  1. giulia ha detto:

    Qualunque cosa scriva Francesca Traina si nota la sua vera vena—Quella poetica

  2. giuseppe ha detto:

    complimenti per la poesia di sapore autunnale su questo nostro tempo inquieto.

    pippo

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement