Per il premio di Sibilla

28 ottobre 2018 di: Silvana Fernandez
         “PREMIO NAZIONALE DI NARRATIVA E SAGGISTICA LE PAROLE PER RACCONTARMI
                                                         
                                                                  Sezione Pubblicazione edita
                                                                           Sibilla Gambino             
                                                                  MENZIONE DI MERITO
                                                                                                                   Figline Valdarno, 10 ottobre 2018″

Queste parole le aggiungo per mettere ben in risalto e per dare respiro a quello che è scritto succintamente nella presentazione del premio assegnato al “Silenzio dell’orso”, libro edito da Carlo Saladino e scritto da Sibilla  Gambino, collaboratrice attiva del  nostro Sito. Se dovessi definire il suo stile, il suo modo di raccontare, direi che Sibilla possiede  quel ritmo che  alcuni scrittori o scrittrici riescono a creare nel loro modo di esporre dando, alla loro maniera, la cadenza di una serie di frasi poetiche.

 “Il silenzio dell’orso” è per me un bel libro, complesso nelle sue diversità. Prenderlo in mano è come guardare una super moderna e aerodinamica cornice in perspex che racchiude un’antica fotografia di Alinari. Infatti, agli accessori più moderni, accendini Cartier, vini pregiati di Bordeaux, vestiti di grandi firme che fanno da cornice alla vita dei protagonisti, si contrappone l’elaborazione di un lutto drammatico, come quello del padre, che solo alla fine la protagonista riuscirà a sviluppare e a trasformare.

5 commenti su questo articolo:

  1. Sibilla ha detto:

    Grazie di cuore cara Silvana.

  2. Agnese ha detto:

    Ho letto il libro e sebbene mi sia sembrato immaturo inizialmente scorrendo i capitoli ho trovato grandi possibilità future quando la scrittrice maturerà.

  3. Alessandro ha detto:

    Mi sembra un giudizio un po’ affrettato……”scorrendo i capitoli”.
    Trovo invece che, leggendo attentamente il libro, emerge che la scrittrice sia già matura per affrontare qualsiasi tematica.

  4. Grazia ha detto:

    Un libro che insegna a dare il giusto valore agli eventi della vita, la cui lettura lascia piacevoli brividi sulla pelle e che vi consiglio di leggere
    Complimenti

  5. Emanuela ha detto:

    Una scrittura fluida, avvincente, che accompagna il lettore in un viaggio interiore tra ricordi e cambiamenti che coinvolgono e commuovono!Gran bel libro! Aspetto il prossimo lavoro di questa scrittrice diretta e toccante

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement