Eroi Negativi

23 giugno 2018 di: Simona Mafai

Forse non è una cattiva idea segnalare quelli che potremmo chiamare “eroi negativi” e che ben
rappresentano difetti, vizi (ed orrori), che rendono così difficile e faticoso il progresso civile del
nostro paese.
Uno dei primi della lista potrebbe essere oggi tale Paolo Di Donato, gestore di fatto di
“Maleventum”, consorzio campano di 13 centri di accoglienza migranti, che forniva pessimi pasti e
negava lenzuola e materassi, e si vantava (intercettazione) di guadagnare 40/50.000 euro al mese
(rubando sulle somme destinate agli assistiti) . Può fargli compagnia Felice Panzone, all’epoca
funzionario della Prefettura, che organizzava l’apertura dei centri e avvisava gli improvvisati
gestori dell’arrivo delle ispezioni dei NAS. Grazie alla Digos di Benevento (diretto, e ci fa piacere
sottolinearlo, da una donna) e dai NAS di Salerno, oggi i due sono stati denunciati e processati, e
si trovano agli arresti domiciliari.
Della eventuale lista di “eroi negativi”, potrebbe meritoriamente far parte la giudice siciliana
Silvana Saguto, già imputata per la scorretta gestione dei beni sequestrati alla mafia, – ed oggi
condannata per frode per aver chiesto (ed ottenuto) certificati medici falsi per avere un
(modesto) indennizzo dalla assicurazione.
(notizie riprese dalla stampa del 20 e 23 giugno).

1 commento su questo articolo:

  1. Adele Sbacchi ha detto:

    Si, Simona dovremmo fare un grande e lungo elenco di eroi negativi, ma quanto grande quanto lungo dovrebbe essere meglio desistere.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement