vecchie amiche

22 novembre 2017 di: Clara Margani

Anche se non ce la faremo a rincorrere l’autobus per acchiapparlo al volo, ma riusciremo a farci vedere dall’autista, ansimanti davanti al mezzo, e allora forse per una forma di pietà aprirà la porta e ci farà salire:

anche se non rideremo più senza una ragione precisa, perché dobbiamo trovare qualcosa per cui valga la pena di ridere;

anche se davanti alle vetrine osserveremo con attenzione abiti conformati e tralasceremo quelli dai colori sgargianti e dalla linea perfetta, che ci piacciono tanto;

anche se chiaramente ignoreremo sistematicamente il riflesso del nostro corpo nelle stesse vetrine, perché inadeguato all’immagine che di noi stesse ci portiamo dentro;

anche se osserveremo qualche bel ragazzo passare e non guardarci, immaginando le sue mani sul nostro viso e sui nostri fianchi;

anche se ci accomoderemo con una certa cautela sulla sedia, appoggiandoci ai braccioli e ci alzeremo lentamente dalla stessa con un piccolo gemito, appoggiandoci nuovamente;

anche se ignoreremo una coppia di anziani amici seduti ad un tavolo vicino che vorrebbe attaccare bottone con noi;

anche se parleremo, ma non tanto però, di cervicale, fisioterapia, revisione di apparecchi acustici o dentari, dei nostri nipoti più che dei nostri figli, di libri, di spettacoli e di film che andremo a vedere insieme;

anche se guardandoci vedremo nell’altra numerose crepe, da cui però, come nel muro del giardino, talvolta spunta un fiore bellissimo dal nome sconosciuto;

anche se tutto questo accadrà, cara vecchia amica, ti va se ci vediamo oggi per passare qualche ora insieme?

15 commenti su questo articolo:

  1. Rita ha detto:

    non so….vediamo come mi sento dopo pranzo!

  2. Silvana ha detto:

    grazie Clara per questo articolo, ricco di malinconia ma anche di un’ironia che fa di te una scrittrice particolare, esperta a toccare con mano leggera argomenti difficili, la nostra mezza età ti somiglia o si somiglia a tante di noi, un bacio

  3. Francesca ha detto:

    Scrivo questo commento insieme alla mia ‘vecchia amica’ Luisa. Vogliamo dire a Clara che le sue parole ci hanno rappresentato perfettamente e leggerle ci ha emozionato. E’ riuscita a sintetizzare i nostri pensieri e i nostri sentimenti quando ci incontriamo. Grazie di aver parlato di noi.

  4. marta ha detto:

    “Saremo amiche per sempre,fino a che non invecchieremo e non ce lo ricorderemo più. Allora faremo amicizia di nuovo”.
    Ho trovato commovente questo messaggio che girava su WhatsApp qualche tempo fa. Trovo altrettanto delicato questo invito fatto a una vecchia amica da parte di Clara…

  5. tiziana ha detto:

    Che cose poetiche si leggono talvolta su Mezzocielo! Ogni tanto fa bene andare al di là dell’informazione e della riflessione su i temi della cronaca, della politica e della società per entrare nel mondo dei sentimenti e delle relazioni personali.

    • Rosanna Pirajno ha detto:

      Grazie dell’apprezzamento, Tiziana, per questo ogni tanto pubblichiamo poesie, perché sappiamo che il nostro gradimento è anche il vostro. Continuate a seguirci e noi continueremo a sorprendervi, per quel che possiamo e sappiamo.

  6. Accia ha detto:

    Non c’è neanche bisogno di vederci… per comunicare

  7. Lucia ha detto:

    Malinconico perché realistico ma ecco che quando ti prende un nodo alla gola,Clara capovolge il bicchiere e ti invita a brindare con un nuovo contenuto.

  8. silvia ha detto:

    Qualche tempo fa mio marito è tornato a casa tutto contento per aver ricevuto un semplice apprezzamento del tipo: lei non è vecchio, è solo grande. Ebbene, oggi posso affermare assieme a Clara ed a tutte le altre che mi hanno preceduto nel commento a questo delizioso inno all’amicizia della maturità che anche noi siamo GRANDI: nello Spirito, ottimo rimedio a tutto il resto, nell’Autoironia, nella Benevolenza verso noi stesse e la vita che possiamo ora guardare attraverso lo spessore dei nostri anni per apprezzare tutto ciò che vale veramente!

  9. gemma ha detto:

    Ieri ho telefonato alla mia compagna di banco del liceo: sempre insieme per cinque anni. Oggi lei insegna nella stessa scuola che abbiamo frequentato da ragazze. Non lo stesso edificio, ormai è un vecchio rudere…Abbiamo ricordato come eravamo ieri e raccontato quello che facciamo oggi con lo stesso entusiasmo di sempre, divertendoci allo stesso modo perchè non siamo cambiate, siamo solo un po’ invecchiate. Ma questo è inevitabile 🙂 🙂

  10. Adriana ha detto:

    Il tempo è relativo…le persone vere hanno sentimenti inossidabili

  11. Daria ha detto:

    L’amicizia è un dono inestimabile, come la complicità fra amiche .

  12. Rosanna Pirajno ha detto:

    Grazie a tutte/i per i commenti e grazie a Clara per aver toccato corde sensibili della “comunicazione”, buon vento a tutte/i.

  13. Giovanna Sciacca ha detto:

    Quante cose profonde e vere hai saputo esprimere con un tocco lieve e delicato. Purtroppo, come mi succede spesso quando mi emoziono davvero, nessuna parola mi sembra adatta per esprimermi con altrettanta poesia, quindi accontentati di un semplice BRAVA!!!!

  14. vincenzo ha detto:

    Come al solito i suoi articoli, cara Clara, dalla semplicità del quotidiano ci trasportano in un universo di riflessioni profonde. Grazie per le emozioni che ogni volta ci regala.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement