buon ferragosto

13 agosto 2017 di: mezzocielo

Per augurare un sereno, disteso e distensivo Feriae Augusti, a tutte le nostre lettrici e lettori, a chi collabora e a chi critica, alle amiche e agli amici che ci seguono e ci incoraggiano, a chi ci aiuta a tenere aperta questa finestrella di idee pensieri riflessioni e, perché no, anche cazzeggio, abbiamo scelto due poesie e due immagini a rappresentare i nostri sentimenti.

Il pianoforte a mollo è la cura dello spirito, del bello buono giusto pulito onesto dilettevole …, che mai, neppure in vacanza, verrà meno; un tramonto sull’isola di Ustica, con il mare un poco mosso dal maestrale dopo lo scirocco, allude alla sempre accesa speranza di cambiamento in meglio che insieme coltiviamo; la ratatouille cotta nel wok simboleggia la diversità, la mescolanza, l’accoglienza, la naturalezza, la vacanza, la festa e la gioia degli affetti che in questi giorni, per contratto con le convenzioni sociali, ci attoccano!

Le poesie toccano altri tasti, anche dolorosi, che ci stanno pure.

Di Leonardo Sciascia insospettato poeta, in La Sicilia, il suo cuore (Adelphi):

UN VELO D’ACQUE

Un velo d’acque trepido di sbocci

smemora ora la terra. Il lungo inverno

ha lasciato vigile l’ulivo, aspro il roveto,

e il mandorlo esile

tracciato contro il cielo luminoso.

E la linfa cerca il secco rancore,

scioglie i nodi del gelido cruccio.

Musicalmente una pietà remota

accende sua figura: come una luce

di verde e argento

che mi chiude nel cuore di uno specchio.

 

Di Franco Arminio, paesologo di squisita purezza, in Cedi la strada agli alberi (Chiarelettere):

Non solo dobbiamo morire,

ma prima di noi

assistiamo alla morte degli altri,

lenta o improvvisa, sempre ingiusta,

infame, orrenda.

Chiarito che contro la morte

nulla possiamo,

non abbiamo altro da fare

che stare attenti

e donarci

un attimo di bene, uno alla volta,

uno per noi e uno per gli altri.

Possono essere persone care

o persone sconosciute, poco importa,

quello che conta è rubare il seme del bene

e piantarlo sulle facce della gente.

 

 

1 commento su questo articolo:

  1. Francesca ha detto:

    Complimenti per questo articolo delizioso, raffinato, poetico che ci induce a riflessioni profonde al di là degli aspetti “vacanzieri” e “convenzionali”.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement