auguri per l’anno che verrà

31 dicembre 2016 di: mezzocielo

Io credo all’uccellino batticoda:

che ci porti il buon anno.

Scorre liscio su l’umido tappeto

di bruni muschi, alla soglia del mare,

sosta un tratto a beccare, e poi di nuovo

scivola via come una spola, vola,

sparisce in cielo. Neppur ci ha guardati.

Ma è bello, affusolato, grigio e bianco:

porta, certo, il buon anno.

Diego Valeri

2 commenti su questo articolo:

  1. carla ha detto:

    Mi piace che Mezzocielo abbia scelto una poesia poco conosciuta ed insolita per fare gli auguri di buon anno. Auguri a tutte voi della redazione e a tutte noi lettrici.

  2. Nives ha detto:

    E speriamo proprio che l’uccellino batticoda ci porti un buon 2017! Auguri a tutte.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement