Virginia Raggi … ante

24 giugno 2016 di: Clara Margani

Non importa se sindaco, sindaca o sindachessa, Virginia Raggi siede ora sulla poltrona più importante di Roma e da quella posizione governerà Roma l’Urbe, Roma eterna, Roma capitale, Roma giubilare, Roma caput mundi o meglio Roma capoccia del monno intero, Roma caput fidei, Roma città santa, Roma bojaccia, Roma mafiosa, Roma monnezza, Roma palazzinara, Roma tangentopoli, Roma barocca, Roma città dell’acqua, Roma monumentale fascista, Roma comunista, Roma qualunquista, Roma che se ne frega, Roma solidale, Roma razzista, Roma musulmana, Roma cinese, Roma ministeriale, Roma sui sette colli, Roma sul fiume, Roma Ostia, Roma delle periferie, Roma verso la campagna, Roma arrivederci, Roma vacanze romane, Roma dolce vita, Roma muoversi a Roma, Roma estate romana, Roma peggio di Milano, Roma Cinque stelle, Roma dalle stelle alle stalle.

Ma Virginia non ha paura di questa città o di queste tante città in una sola. E’ sicura, intraprendente, programmatica, organizzata, decisa e soprattutto sorridente.

Ha avuto i complimenti di Silvio Berlusconi in riabilitazione per l’intervento al cuore; di lei e dell’Appendino il vecchio leader ha detto che hanno dei volti “strepitosi”, che sono “donne serie e responsabili” in cui rivede “la Forza Italia delle origini” senza le “mattate di Grillo”.

Che dire? Come si dice a Roma …… stamo a vede’.

8 commenti su questo articolo:

  1. Nello ha detto:

    avrei scelto Giachetti piuttosto che l’ambigua, mentitrice e incompetente Raggi….

  2. Gemma ha detto:

    C’è veramente tanto da fare in una città come Roma:
    la sindaca si impegna a ripartire subito con il piede giusto.
    Aspettiamo la presentazione della squadra il 7 luglio
    e poi seguiremo i passi che dovrebbero permettere a Roma
    di essere vivibile per i romani e accettabile per i tantissimi turisti
    pellegrini, visitatori occasionali, fuori sede, studenti universitari, lavoratori
    pendolari, ministeriali, politici, artisti, artigiani, immigrati, volontari, barboni…..

  3. Felice Marianietti ha detto:

    Vorrei rispondere al Signor Nello e indirettamente alla Signora Clara: senza nulla togliere alla indubbia onestà intellettuale di Giachetti, (lo deduco da tutti i commenti letti in questi giorni), ci tengo a dire che credo sia meglio dare una possibilità a persone nuove e motivate a cambiare realmente le cose piuttosto che affidarsi a coloro che in ogni campagna elettorale propinano le solite promesse per risanare una città purtroppo fin troppo ignorante, incompetente, esigente come poche città in Italia e, tra l’altro, fino ad ora si è trattato di persone non in grado di fare una valutazione attendibile di ciò di cui la città realmente necessita. Joseph de Maistre riprende da Aristotele il seguente concetto: “ogni Nazione ha il governo che si merita” .
    Ritengo personalmente che tale affermazione, ad oggi, possa essere circoscritta al povero Comune di Roma. Ad maiora!

  4. silvia ha detto:

    Che solo nei due municipi del centro storico Giachetti abbia ottenuto la maggioranza è un dato che deve far riflettere, anche a sinistra. Sono proprio le periferie, dove per Raggi c’è stato quasi un plebiscito, che attendono risposte concrete e non meritano proprio che queste ultime vadano per l’ennesima volta deluse

  5. marina ha detto:

    Ho paura che ciò che alla base del voto alla raggi ci sia lo stesso “sentimento” che ha spinto i britannici a votare il Brexit.
    Le trippe hanno delle ragioni che la mente non ha …

  6. chicca ha detto:

    non sempre la mente fa gli interessi del popolo

  7. marina ha detto:

    Forse sarebbe il caso di aprire un dibattito sul significato di “popolo”, etimo di “populismo”, termine oggi molto usato, ma soprattutto abusato.

  8. chicca ha detto:

    La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement