piccole perle di saperi

26 giugno 2015 di: Marina Gasperini

Quest’anno, dopo gli esami di maturità, durante i quali sarò ancora una volta membro interno, andrò in pensione per la Svizzera,non per l’Italia. In effetti, per la pensione italiana, dovrò aspettare di avere 65 anni e sette mesi. Il che ha un senso per chi vive in Italia e può continuare a lavorare, ma, per noi residenti all’estero e già pensionati nel paese di residenza, qual è il vantaggio per l’Inps? Si spera che moriamo prima di avere raggiunto l’età pensionabile? Comunque sia, tra un mese rinascerò ad una nuova vita, con tanti ricordi e tante “perle”. Eccone alcune.

Chi viveva nel Paradiso terrestre? Romeo e Giulietta.

Un esempio di forma attiva? La mamma prepara il dolce. E la forma passiva? La mamma prima di preparare il dolce. Cioè? E’ seduta, senza fare niente, passivamente. E la forma riflessiva? Quando riflette se fare o no il dolce.

A cosa servì lo sbarco degli Alleati in Sicilia, nel 1943? A portare frutta e verdura ai siciliani.

Versione dal latino. I Romani si battevano contro il cane dei Galli (Rex Gallorum, cfr. serie televisiva, ndr.)

Queste sono solo alcune delle “perle” che il miei allievi mi hanno graziosamente offerto in questi anni d’insegnamento al Liceo italiano in Svizzera. Ridere o piangere?

3 commenti su questo articolo:

  1. elena ha detto:

    troppi saperi, troppi sapori, troppi stimoli, troppe informazioni, troppo di tutto, troppo di niente….
    la confusione genera battute involontarie e la concentrazione e l’attenzione sono ormai un optional

  2. chicca ha detto:

    non solo in una scuola italiana all’estero ma anche in moltissime scuole italiane
    la quotidianità si confonde con la fiction
    le scene sono quelle dei vari prof televisivi che ci vengono presentati
    e che ridicolizzano la funzione docenti
    ed esaltano superficialità e banalità
    che amarezza!

  3. anna ha detto:

    Riporto gli strafalcioni raccontati dai prof che, naturalmente, hanno fatto notizia (senza commenti):
    Kant era il filosofo dell’aperitivo categorico
    Il nome di un vulcano italiano? Il Vaticano
    Il compagno di Stalin fu Tronky
    L’alienazione di cui parlano i filosofi come Marx è sostanzialmente lo ‘scaxxo’
    I Malavoglia erano un famiglia benestante che viveva su una barca con dei lupi cuccioli
    Il grido di Munch fu dipinto da Van Gogh
    Il famoso generale garibaldino si chiamava Nino Biperio
    Leopardi ha scritto il Viaggio della Natura con l’Islandese e il canto di Gatto Silvestro
    Gabriele D’Annunzio era un estetista
    Gesù è nato nel 33 a.C.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement