Una matita che taglia il vento

10 gennaio 2015 di: Chiara Di Martino

Un pugno alzato, una matita che taglia il vento.

La prima immagine del neonato 2015 ha i contorni spigolosi delle brutte notizie e i colori forti del dolore. Subito dopo, però, si mette a fuoco uno sfondo fatto di volti di cartelli, di occhi tristi ma decisi ad ostacolare il messaggio che una pallottola può spezzare una matita, una penna, un trattino lampeggiante sullo schermo di un computer o di un cellulare.

Le notizie impazzano da giorni e le immagini di punte di grafite affollano tv, giornali, social network e qualsiasi tipo di mezzo d’informazione, c’è chi prova ad alzare i toni pompando paura nelle menti e chi scarabocchia un foglio per deridere quel terrore usato dagli avvoltoi desiderosi di sfruttare l’orrida occasione mettendosi cosi di fatto sulla stessa linea di tiro di chi ha imbracciato i kalashnikov .

Charlie, per i non addetti ai lavori, era forse solo un nome magari associato a una maglietta gialla con una striscia nera, oggi è un grido, di ragazzi barricati nelle classi

di un paesino a nord di Parigi, di colleghi che hanno sfogato la rabbia sui fogli bianchi, di tutta la gente che magari è atea ma fa battezzare i figli “perché si fa cosi” ma non ha esitato ad alzare una matita per scrivere “libertà” là dove un colpo di mitra credeva di averla cancellata.

6 commenti su questo articolo:

  1. Silvana ha detto:

    Brava Chiara ! Speriamo di averti spesso fra noi.

  2. Dario ha detto:

    Articolo molto bello. Scritto con passione!

  3. Joana ha detto:

    Un disastro cominciare l’anno con tanta violenza! Comunque ottimo articolo! Emozionante!

  4. salvatore ha detto:

    Complimenti per l’articolo ,
    Brava

  5. anna ha detto:

    Articolo molto bello, parole appropriate che colpiscono il cuore

  6. Paola ha detto:

    Articolo interessante e ben scritto,ottima sintesi del sentimento comune di partecipazione,aldilà dell’ipocrisia e del qualunquismo che qualcuno critica. ComplimentI all’autrice.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement