addio carissimo Pino Daniele

5 gennaio 2015 di: Francesca Traìna

Un altro grande artista e poeta (dopo Battisti e Dalla) se ne va lasciandoci il dono prezioso della sua straordinaria musica, delle sue canzoni che raccontano il mondo, la vita, i sentimenti, soffermandosi con acutezza a volte drammatica, a volte ironica sui tanti Sud del mondo.

Oggi vogliamo ricordarlo pubblicando il testo di una delle sue canzoni più belle e significative: “Napule è” che racconta, con struggente amarezza, la sua città nella quale mille altre città del Sud sono simbolicamente rappresentate.

Napule è mille culure

Napule è mille paure

Napule è a voce de’ criature

che saglie chianu chianu e

tu sai ca nun si sulo.

Napule è nu sole amaro

Napule è addore ‘e mare

Napule è ‘na carta sporca

e nisciuno se ne importa e

ognuno aspetta a’ ciorta.

Napule è ‘na cammenata

inte viche miezo all’ato

Napule è tutto ‘nu suonno

e ‘a sape tutti o’ munno ma

nun sanno a verità.

Napule è mille culure

Napule è mille paure

Napule è ‘nu sole amaro

Napule è addore e’ mare

Napule è ‘na carta sporca

e nisciuno se ne importa

Napule è ‘na camminata

inte viche miezo all’ato

Napule è tutto nu suonno

e a’ sape tutti o’ munno.

5 commenti su questo articolo:

  1. Rita ha detto:

    Una grande perdita inaspettata. Peccato!

  2. Gilda ha detto:

    Napule è , e già mi commuovo, brave con prontezza avete scelto la migliore “poesia canzone” del grande Daniele

  3. Enza ha detto:

    I migliori poeti di questi tempi sono cantautori come Pino Daniele, la sua morte ci lascia canzoni fatte di musica e poesia.Grazie a chi lo vorrà ricordare!

  4. Guido ha detto:

    Avere ricordato il grande, indimenticabile Pino Daniele fa onore a mezzocielo.

  5. giuseppe la rosa ha detto:

    complimenti per aver ricordato una fre le piu’ belle canzoni di Pino Daniele.
    pippo la rosa

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement