Gente di qualità

5 giugno 2014 di: Ricerca iconografica-testo di Mariachiara Di Trapani

Roof Top Wedding  © Robin Schwartz – tratto dalla serie “Amelia’s World”

dalla serie ” Amelia’s World” © Robin Schwartz

Robin Schwartz si definisce una “ persona animale” prima che fotografa. Da quest’ istintiva esigenza di contatto con il mondo animale nasce “ Amelia’s world”. Un magico reportage in cui Robin esplora “le relazioni tra le specie” attraverso l’incantevole e costante presenza della piccola Amelia. Figlia, musa, assistente e soprattutto complice dell’artista.

Robin ritrae Amelia sin da quando ha 3 anni sempre in compagnia di animali, all’inizio con i propri animali domestici, senza poi distinguere primati da specie esotiche, come elefanti, lama, ponies, tigri, canguri, scimpanzè, etc… Realizzando una serie che da 12 anni si evolve riflettendo nelle immagini la crescita della personalità e delle attitudini di Amelia.

Amelia non è una semplice modella, è parte attiva del processo creativo,  capace di contribuire con idee e curiosità alla realizzazione delle foto, cercando insieme alla madre d’ inventare scene e situazioni, indicando anche con quali insoliti compagni d’avventura desideri giocare e relazionarsi.

Gli animali ritratti da Robin, hanno atteggiamenti di gioco e di scambio, sono figure che anche nella loro eccezionalità appaiono attraverso il suo obiettivo parte del nostro mondo quotidiano.

L’ approccio inconsciamente coraggioso e sincero di Amelia contribuisce a creare situazioni e storie in cui il confine tra uomo e animale si sovrappone e confonde in pose, gesti, atteggiamenti, che rivelano non una semplice co-esistenza, ma un ‘interazione profonda tra i soggetti ritratti capace di coinvolgere anche l’osservatore.

Nei toni brillanti della natura, nei chiaroscuri degli interni, l’ obiettivo inquadra non semplici luoghi, ma mondi in cui s’ incontrano le fantasie infantili di una madre e una figlia.

La fotografia diventa medium per realizzare sogni e svelare aspetti straordinari dell’ esistenza, uno strumento con cui indagare e riflettere sul tema della maternità e sul rapporto di arricchente condivisione in cui mondi sognati vengono resi visione reale grazie ad una profonda e intima complicità.

Amelia ha oggi 15 anni, da grande vuole diventare una scienziata per studiare i primati; quando non studia e non posa per la mamma, ama scrivere, dipingere, fotografare, viaggiare, lavorare la ceramica.

Le immagini di Robin Schwartz fanno parte delle collezioni di musei come il Metropolitan Museum of Art,   Museum of Modern Art, The National Museum of Art, Washington, D.C., The Brooklyn Museum of Art, etc…I suoi servizi sono pubblicati sul The New York Times, Interview, People, Entertainment Weekly etc…

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement