Gara di alcol

1 aprile 2014 di: Stefania Di Filippo

Scorrendo l’home del mio profilo facebook, da qualche settimana, mi è capitato di vedere dei video con miei amici (nel senso moderno ed impersonale che il termine ha potuto acquisire da quando si usano i social network) con una bottiglia di birra in mano; come didascalia “Bene, sono stato nominato da tizio a bere mezzo litro di birra tutto d’un fiato e a pubblicare il video su facebook entro 24h, pena per chi non lo fa, pagare da bere, quindi le mie nomination sono…”. Le quantità di birra variano, a quanto pare, come del resto anche il tipo di alcolico, si passa dalla birra ai superalcolici, infatti. A farne le spese, nella nostra regione, è stato un sedicenne agrigentino, per esempio, che essendo stato sfidato è andato a finire in ospedale. Questo “Gioco” chiamato NekNomination, sta spopolando sui social, facendo passare il messaggio che chi riesce a superare la prova è un “duro” e che quindi, il sottoporsi ad una moda del genere possa legittimare il sentirsi “migliore” di chi riesce a metterlo in pratica, portando alla luce, quella che è la condizione in cui si trovano gli adolescenti odierni, ossia quella in cui per dimostrare la propria “superiorità”, bisogna puntare su dipendenze come quella alcolica, perché: “Se non bevi sei uno sfigato”. Come tutte le medaglie, però, anche questo “gioco”, questa tendenza, ha un’altra faccia, la faccia di due ragazze che, per ironia, per prendere in giro questa che sembra stia per diventare una moda, hanno pubblicato un video nel quale sfidavano i loro amici a bere mezzo litro di latte intero (alcuni hanno variato aggiungendo cacao e zucchero) e a pubblicare un video entro 24h su facebook, pena pagare una cena nel locale x ai loro amici, per esempio. Questa è la dimostrazione che se si ha un certo grado di forza ed intelligenza ci si può anche ribellare a ciò che la società cerca di imporci, anche in modo divertente e goliardico senza rimetterci né la salute, né il fegato, né la reputazione.

4 commenti su questo articolo:

  1. Andreag ha detto:

    Se non bevete latte siete degli sfigati eheheheh e la forza d intelligenza!!! Bell articolo complimenti!!

  2. Martina ha detto:

    Hai ragione, l’ironia è una bellissima arma contro il conformismo più stupido. Brava!

  3. Giulio ha detto:

    In verità nessuno ha dato ai giovani grandi ideali che comportano grandi sfide ed ecco queste desolanti gare, per favore ragazzi ribbbellatevi

  4. Lidia Capece ha detto:

    Apprezzo in Mezzocielo la varietà, mi piace quest’angolo per i giovani perché parlano di cose che magari noi non avremmo conosciuto

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement