equivoci del Regno Siderale

5 marzo 2013 di: Luigi Colajanni

Tutto è nato da un equivoco … Sembra, infatti, che il Maestro Frank Battiatt ispirato dalla severità delle volte normanne della sede del Governo del Regno di Sopra stesse canticchiando il testo della sua nuova composizione, la rivisitazione in chiave musicale dell’ordine della Real Marina Borbonica “facite ammuina”

“tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa

e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:

chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra

e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta”

Che voleva portare al Festival della Canzone Italiana di San Remo, all’estero. Little Cross si era tenuto in disparte per non disturbare il momento di ispirazione del maestro ma ascoltando la melodia ne era rimasto folgorato. Uscendo ha gridato ai giornalisti presenti: “abbiamo la delibera!” e ha convocato una conferenza stampa insieme all’Assessore Pat Goslow:

Ecco le disposizioni per il personale della burocrazia del Regno di Sopra:

“tutti chilli che stanno a prora vann’ a poppa

e chilli che stann’ a poppa vann’ a prora:

chilli che stann’ a dritta vann’ a sinistra

e chilli che stanno a sinistra vann’ a dritta:

tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa

e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio

passann’ tutti p’o stesso pertuso:

chi nun tene nient’ a ffà, s’ aremeni a ‘cca e a ‘ll à”

La delibera ha effetto immediato.

Stampa e Popolazione hanno subito applaudito. L’idea di effettuare una rotazione del personale ottenendo il massimo riscontro mediatico ed il conseguente massimo consenso dalla popolazione di Panormuk votante alle elezioni del Regno Siderale, sembrava dare immediatamente ottimi risultati. Il maligno Wykkyke e l’astuto Lombardon, increduli e costernati alla bouvette del palazzo normanno sede del regno, leggevano e rileggevano lo strano testo della delibera: “è una follia” pare abbiano commentato, finché, continua a raccontare il barman della bouvette, l’astuto Lombardon non ha capito:

“tutti chilli che stanno abbascio vann’ ncoppa

e chilli che stanno ncoppa vann’ bascio

passann’ tutti p’o stesso pertuso”:

E’ un messaggio in codice! Pare abbia esclamato, è la nuova strategia elettorale per la battaglia del Regno Siderale, dobbiamo fare anche noi così, dobbiamo avvisare subito Unto Berluskyn. E così gli eserciti di Lombardon, di Wykkyké, di Alphanon dopo essersi fatti la guerra per anni hanno cominciato a passare “tutti p’o stesso pertuso” su e giù ottenendo un grado di confidenza e di coesione tale da creare una sorta di testuggine romana, compagine imbattibile che si è aggiudicata facilmente la vittoria nella guerra per il Regno Siderale. Pare che la sconfitta di Little Cross e il cedimento delle sue truppe abbia avuto effetti catastrofici sulla strategia di Pier-ber San e per tutto il Regno Siderale …. Ma queste sono storie lontane e ancora tutte da vedere.

4 commenti su questo articolo:

  1. Crla ha detto:

    Forse parlare di politica si può alla maniera di Colaianni : risate,risate,risate.

  2. alma ha detto:

    Colajanni quando scrivevi i tuoi bozzetti l’anno scorso sembravi esagerato invece … eri troppo buono

  3. mariella ha detto:

    la realtà supera sempre la fantasia!!!!

  4. Paolo.R.Russo ha detto:

    Seguo mezzocielo sempre lo trovo obbiettivo ed esplicito quando scrive Colajanni lo trovo esilarante

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement