la Sicilia dei dolci premiata, doppio piacere

12 febbraio 2013 di: mezzocielo

Il volume che ha vinto il Gourmand World Cookbook Award per la sezione Italia racconta la Sicilia. Fra le aziende narrate da “Dolce Sicilia” c’è anche il Torronificio Geraci. C’è la Sicilia dei dolci, dell’eccellenza e dell’artigianato di qualità nel volume fotografico che ha vinto il Gourmand World Cookbook Award per la sezione Italia. Si tratta di “Dolce Sicilia”, libro fotografico di Giò Martorana e Marco Ghiotto, edito lo scorso anno da Electa Mondadori e vincitore del prestigioso premio per il 2013.

Il fotografo Giò Martorana e il giornalista Marco Ghiotto hanno immortalato e raccontato le storie familiari e produttive di un pezzo importante della Sicilia, rappresentato da circa quaranta imprese che operano prevalentemente nell’agroalimentare e nella pasticceria. All’interno del volume una doppia pagina è stata dedicata al Torronificio Geraci e alle vicende che hanno caratterizzato la sua lunga storia. Il Torronificio Geraci produce infatti torrone e specialità siciliane dal 1870 a Caltanissetta, ed è stato premiato da Uniocamere in occasione di “Italia 150, le radici del futuro”, iniziativa di celebrazione dell’anniversario dell’unità d’Italia voluta per premiare le aziende che hanno contribuito a fare la storia del Paese. Per l’evento lancio di “Dolce Sicilia”, che si è tenuto lo scorso anno nella Piazza del Duomo a Milano, il Torronificio ha anche realizzato una copia della copertina del libro in pasta reale.

Gli autori di “Dolce Sicilia” si contendono ora il titolo mondiale, Cookbook of the Year, con gli autori dei quattro libri arrivati in finale e provenienti da Canada, Cina, Ecuador e Perù. I cinque volumi finalisti sono stati scelti su 389 libri partecipanti e la premiazione definitiva si svolgerà a Parigi il 23 febbraio. Gli altri libri in finale sono “Cabane à Sucre au Pied de Cochon” di Martin Picard (Pdc), “Da Dong Artistic Conception of Chinese Cuisine” (Guangxi Normal University Press), “Tradiciones de Ayer para la Mesa de Hoy”di Pérez, Cepeda, Mano (Universidad San Francisco de Quito) e “Edén Pe” di Gaston Acurio, Ferran Adria e Ignacio Medina.

3 commenti su questo articolo:

  1. silvana ha detto:

    A MARCELLA COMPOSITRICE DI OTTIMI ARTICOLI E RACCONTI MA ANCHE DI DOLCI E CIOCCOLATINI SQUISITI UN BRAVO DA ME CHE HO GUSTATO SIA I SUOI DOLCI SIA I SUOI SCRITTI

  2. Marcella Geraci ha detto:

    Grazie Silvana. Grazie di cuore!

  3. silvia ha detto:

    Amo i gelati, ho un debole per il pistacchio di Bronte e il cioccolato di Modica. Mi ricorderò di questo articolo per assaggiare anche questi ottimi torroni !

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement