il grillo apocalittico ci riprova

4 febbraio 2013 di: Rita Annaloro

Che lui si diverta, niente di male: alla sua età il narcisismo rivoluzionario rinvigorisce, ma che la gente lo prenda sul serio è grave, soprattutto in Sicilia, terra di eroi veri e di vere sofferenze. Dopo lo schiaffo dello sbarco, che dimostrava al mondo la sua possanza rispetto alla nota ignavia del popolo siciliano incapace di superare poche braccia di mare per ricongiungersi all’Italia, (il ponte non andava fatto per non stuzzicare gli appetiti dei mafiosi del Nord, visto che erano tutti lì?) ora il nostro Purificatore sforna un’altra idea geniale, sicuro frutto di oculate consultazioni con gli esponenti del mondo economico a lui vicini (?).

Se il governo regionale non riuscirà a bloccare i lavori per costruire le mega-antenne radar volute dagli Americani, allora basta soldi alla Sicilia. Basta soldi da chi e per cosa non si capisce su Blitz. Anche se più volte questo paladino della società civile ha incitato i cittadini italiani a non pagare le tasse, non a controllare eventualmente dove andassero a finire, ma a non pagarle proprio. E se i suoi “grillini” lo prendessero in parola, questo è parte del programma che dovrebbero portare avanti: niente tasse inique per cose (il ponte sullo Stretto) o enti inutili, sicuramente nel campo dell’educazione, che tanto non serve ad avere successo come Lui ci insegna.

Anche la ricerca, oltre che la politica, è causa di spreco di soldi pubblici, notoriamente dilapidati da personaggi illustri come la nota puttana Levi Montalcini che post mortem ha ripagato di tasca sua, però, lasciando i suoi beni all’istituto da lei fondato. Ma forse per il nostro Profeta la ricerca, i servizi pubblici, le imprese, tutto questo è superato: nel nuovo mondo senza sindacato, che lui sogna, basta essere in tre per discutere democraticamente cosa fare o non fare in uno (o forse più?) paesi, come vediamo nel suo ultimo libro, scritto assieme a Casalecchio e Dario Fo e salutato da Gian Antonio Stella come il testo chiave per capire la genesi del movimento a cinque stelle. Io il libro non l’ho letto, ma se parla di democrazia e il titolo è “Il Grillo Canta Sempre al Tramonto”, che Lieta Novella pensa di darci l’Apocalittico? Forse questo paese non è governato in modo democratico, ma piuttosto che niente…..

6 commenti su questo articolo:

  1. giuseppina Burgio ha detto:

    Malgrado questo saremo in molti a votare per lui mossi dalla voglia di protesta, di speranza, e di dare un calcio alla campagna elettorale fatta di battute assurde di Berlusconi e di smentite dall’opposizione, senza che nessuno capisca che si fa il gioco dell’abile comunicatore così che oltre a parlare in bene o in male di lui nessuno fa un programma, fra berlusconi e grillo meglio grillo!

    • Ornella Papitto ha detto:

      Ci meritiamo Berlusconi. Ci meritiamo Bossi. Ci meritiamo Marroni. Ci meritiamo Casini. Ci meritiamo Fini. Ci meritiamo Grillo. Ci meriamo Monti. Persone di sinistra quando smetteremo di procurarci ferite autolesioniste? Possibile mai che dobbiamo morire sempre di “fuoco amico”? Si può essere più idioti di così? Che si unissero! L a smettano di fare ponti d’oro alle destre, perché anche Grillo è di destra! Non ce lo possiamo più consentire!!! Altri venti anni di esaltati? Basta.

  2. Luisella Bono ha detto:

    Si se qualcuno mi spiegasse gli insulti alla Montalcini e quelli a Veronesi urlati da Grillo mentre sta ristrutturando l’Italia potrei capire meglio la sua politica,

  3. Gambusi ha detto:

    Beppe “è più fuori di un balcone”. Solo lui è “l’essere perfettissimo”. E’ affetto da una psicosi maniaco-“repressiva”. Tutto il mondo fa schifo, tranne i suoi seguaci fedeli che sono buoni e bravi. Su http://www.giornalettismo, viene data una informazione agli attacchi a Rita Levi Montalcini, da parte del “grillo blaterante” e di quell’altra anima persa di Storace… Bel duetto… Il grillo parla all’apparato digerente non alla testa pensante. Lui il gatto e il suo guru, la volpe. Occhi aperti…. agli incantatori. Il risveglio è sempre doloroso: derubati e derisi.

  4. maria ha detto:

    grazie gambusi sei stato d’aiuto

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement