sui Nebrodi la mostra fotografica itinerante “Peppina, Maria e le altre…”

10 dicembre 2012 di: Franca Sinagra Brisca

Dall’estate è ospitata da vari Comuni dei Nebrodi una iniziativa artistica e di lotta delle donne, le cui fotografie rappresentano “Percorsi di crescita e di lotta delle donne dei Nebrodi” negli ultimi quarant’anni. Ideata e coordinata da Rosetta Casella con il contributo di Valentina Bellezza, Mariella Germanotta, Donatella Ingrillì, Piera La Mantia, Francesca Pietropaolo e chi scrive, la mostra espone scatti risultanti dalla ricerca di materiali fotografici privati delle partecipanti a quelle manifestazioni. Il lavoro, che ha permesso di riallacciare rapporti e ricordare momenti comuni di lotta, consta di circa 60 foto organizzate in 5 sezioni: il lavoro, i diritti civili, la presenza nelle istituzioni, la pace, l’antimafia. Si riconosce nella mostra la funzione della fotografia come mezzo di ricerca identitaria per non dimenticare, e di riflessione storica e sociale.

Alla cerimonia di inaugurazione a ciascuna amministrazione comunale viene fatta richiesta, sempre ben accolta, della intitolazione toponomastica al nome di una donna, come impegno per una democrazia paritaria ambientale e urbanistica. Attualmente la mostra è aperta dal 5 al 17 dicembre presso il Centro Puglisi di Gliaca di Piraino, dove è nata la sindacalista Peppina Fastuca, prima donna Segretaria Cgil nei Nebrodi, sulla cui memoria è stata imperniata l’inaugurazione.

3 commenti su questo articolo:

  1. simona mafai ha detto:

    Bellissima iniziativa, complimenti alle organizzatrici. Molto significativo il collegamento: donne impegnate nelle lotte sociali/intitolazione delle strade dei vari comuni ai loro nomi. Mi auguro che l’organizzazione sindacale, od altre, possano portare per qualche giorno anche a Palermo questa mostra piccola, ma così intensa di valore civico e di ricordi.

    • Franca Sinagra Brisca - Capo d'Orlando ha detto:

      Siamo ben disponibili a portare la nostra mostra a Palermo, nel contesto e nel momento che riterrai opportuno, se potrai invitarci a una delle iniziative di Mezzocielo o altrimenti. Grazie per le belle osservazioni.
      Sauti Franca S.B.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement