estate eschimese

8 luglio 2012 di: Anonimo Eschimese

Anche se l’estate infuria, Caronte ci lascia, Minosse ci minaccia, vogliamo vedere in una vecchia poesia di un anonimo eschimese un altro punto di vista.

Estate

Oh calore estivo che spazza il paese!

Non un alito di vento,

non una nuvola.

E tra i monti

la renna pascola,

nell’orizzonte azzurro.

Mi siedo sulla terra singhiozzando.

1 commento su questo articolo:

  1. Luisa ha detto:

    Bella una poesia come questa in un giorno come questo!!!

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement