aggiornamenti da Panormuck

14 maggio 2012 di: Luigi Colajanni

Sembra che la storia del tunnel per l’accelerazione dei neutrini che arrivava fino al Gran Sasso, rilanciata dall’allora Ministro per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca Maria Stella Gemini, non fosse proprio una bufala. Il tunnel esiste veramente e se a sud arriva fino al Gran Sasso, al Nord arriva fino a Panormuck. Per studiare gli strani fenomeni di trasporto dell’energia correlati alle elezioni del nuovo Governatore, la task force internazionale di scienziati che si è già occupata degli inspiegabili incendi di Canneto, in provincia di Messina, in Sicilia, si è trasferita qui a Panormuck. Pare, infatti che, benché non ci fosse nessun apparentamento né dichiarato né supposto, Hirondell abbia preso delle grandissime sberle ma il mal di testa sia venuto a Lombardon. Altro fenomeno piuttosto inspiegabile riguarda Kostass che, avendo dietro la tribù più potente dell’isola, quella guidata a livello locale dal Maligno Wikkykè e a livello nazionale da Rabitt Alphanon, si dichiara contento di aver raggiunto un misero 10% quando il suo predecessore dopo i primi 5 anni di festini e sfracelli aveva raggiunto il 52.

Il fatto che Hirondell non abbia preso bene il risultato di questa prima tornata e abbia definito il vincitore Horlandon “un cialtrone”, sembra invece non avere niente a che vedere con l’accelerazione dei neutrini ma la dice lunga sullo spessore morale e sull’educazione dello stesso. Detto questo, vorrei approfittare per fare le mie scuse alla popolazione di Panormuck che nel precedente post ho definito “festaiola e gozzovigliatrice”. Evidentemente stanchi della “malura” provocata dai dieci anni di governo dell’inetto Kubalybr, hanno approfittato della situazione facendosi trascinare nel vortice delle feste, degli aperitivi a sbafo e delle serate danzanti ma in realtà, al momento dell’azione ha preferito dare un segnale univoco di rottura con tutto quello che ha rappresentato e rappresenta l’establishment e il recente governo del regno. E non si deve pensare che questo sia dovuto semplicemente al carisma e al prestigio personale del vecchio Horlandon, da un’attenta analisi del voto si scopre, infatti, che uno sconosciuto Ricky Crickett della tribù dei five stars ha preso più del doppio dei voti di Monastir, che aveva avuto l’ardire di candidarsi a Sindaco e che poi si era schierata nel blindatissimo esercito del Feroce Kracolick. Si vede che un po’ dello spirito dei “Vespri di Panormuck”, la famosa rivolta che portò alla liberazione di Panormuck dall’occupazione dei Francesi, ancora aleggia sulla città.

3 commenti su questo articolo:

  1. Teresa.M ha detto:

    Anch’io ho notato che i palermitani hanno dato segnali di assoluta indifferenza a tutti e tutto compreso “schiticchi” e cene ma poi hanno fatto una scelta precisa senza imbarcarsi in avventure che si prevedevano già perdenti, ma ora ?

  2. luisina morello ha detto:

    Luigi ti seguo e ti dico che fra poco vorrei abitare a Panormuk perchè mi sembra più accettabile di Palermo… è quanto dire!

  3. luigi ha detto:

    Bene Luisina
    ti do le indicazioni per arrivare a Panormuk
    Autostrada A1 fino al Gran Sasso, poi trovare l’ingresso del tunnel dei Neutrini, a quel punto con l’intero camion del trasloco si viene dematerializzati e trasportati all’altra uscita ad una velocità superiore a quella della luce, li si viene rimaterializzati
    facile no?
    Ti aspettiamo

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement