il Circolo dei lettori di Sabir, a Palermo

23 marzo 2012 di: Beatrice Agnello

Oggi venerdì 23 marzo, alle 21.00, quarto appuntamento del Circolo dei lettori di Sabir (Via Catania 13) con un videoreadingparty irriverente, dal titolo “Partigiana, Scrittrice, Angelo, Tatangelo – Tutte Donne D’assalto”. Il Circolo dei lettori è stato inaugurato il 14 febbraio, San Valentino, con una serata molto affollata sull’amore, in cui si è raccontato e letto il Simposio di Platone. Ci sono stati poi un incontro su Vincenzo Consolo e uno su Letteratura e scienza, mentre sono già programmati per marzo-aprile un incontro con letture e musiche su Libri e canzoni; un incontro-dibattito sull’ennesima fine diagnosticata per il Postmoderno e sulla ricomparsa del Realismo come protagonista della scena letteraria e filosofica; due incontri su film tratti da opere letterarie; una serata sull’erotismo in letteratura e una sulla crisi finanziaria nella narrativa di oggi.

A Sud di Roma, luoghi amici degli amanti dei libri – come i circoli dei lettori sostenuti dalle amministrazioni pubbliche o biblioteche che non si limitano a ospitare studiosi, ma sono case per i lettori comuni – sono una rarità, quindi dobbiamo accontentarci di sentir parlare di libri per radio, a Fahrenheit o a Pagina tre, e di frequentare siti e blog dedicati. Ma non è la stessa cosa, almeno per chi crede che la presenza fisica e la conversazione vis à vis consentano un’interazione più ricca di quella virtuale. Allora, a Palermo, abbiamo deciso di farcelo da soli, noi di Sabir, un Circolo dei lettori, in Via Catania 13. L’unica fonte di finanziamento saranno le tessere di chi vorrà associarsi, testimoniando con il versamento di una cifra irrisoria il desiderio di essere parte attiva di una piccola comunità letteraria in cui non fare solo da spettatore, ma proporre e dire la propria.

Un circolo dove condividere la passione della lettura, discutere di quei libri che sono tappe della nostra educazione sentimentale e della formazione della nostra coscienza o che meritano attenzione perché ci aprono un problema o un orizzonte. Eviteremo, in genere, i libri freschi di stampa, per cui ci sono già le presentazioni organizzate dalle case editrici, e comunque selezioneremo le proposte su una base non commerciale, non divistica e non modaiola. Programmeremo incontri dedicati ai classici e a libri fuori dal raggio dei riflettori del presente, ma vogliamo anche proporre questioni che sono sul tappeto del dibattito culturale di oggi, ritrovando il piacere della conversazione e della discussione senza le distanze del web. Partendo dalla letteratura, pensiamo di sconfinare verso altre curiosità e passioni culturali.

Di qualsiasi cosa leggeremo e parleremo, lo faremo comunque cercando di cancellare la linea di demarcazione che separa chi dice la sua e chi fa da spettatore: tutti gli iscritti possono proporre argomenti, letture e iniziative e in ogni incontro è prevista l’interazione fra chi cura la serata e chi partecipa: l’interattività è alla base della nostra idea di una piccola comunità di lettori. Lo è anche il piacere di incontrarsi, sicuramente favorito da un bicchiere di vino, che al Circolo non manca mai. Insomma, vogliamo creare un luogo dove passare un paio d’ore piacevoli e interessanti, incontrando persone che non hanno dimenticato il valore dei rapporti umani fondati sullo scambio di idee e di sensibilità. La nostra scommessa è coinvolgere e mescolare lettori diversi fra loro – per interessi, per tendenze, per età – sul terreno comune del raccontare storie. Come da sempre si è fatto, anche in mezzo al deserto, accendendo un fuoco. Venite a trovarci.

Per informazioni: Sabir, Via Catania 13, tel. 091. 9767689 – sabirpalermo@libero.it

2 commenti su questo articolo:

  1. isabella ha detto:

    Ottima iniziativa, passerò parola.

  2. antonella ha detto:

    Purtroppo Palermo è una città con molti fermenti male incanalati, istituzioni assenti e l’iniziativa privata quasi sempre ostacolata da altri privati.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement