chi ha eletto questa classe dirigente?

19 gennaio 2012 di: Marcella Geraci

Una premessa è necessaria. L’articolo “Liberalizzare o no, un bel problema” è stato pubblicato qualche giorno dopo rispetto al dovuto e, nel frattempo, la situazione è precipitata. I tassisti sono scesi in piazza e pare che intendano rimanervi. La Sicilia è a ferro e fuoco e la tensione sale di ora in ora. Nell’isola è il caro–benzina a fare la parte del leone ma anche una condizione di esasperazione e di profondo disagio cavalcata, tra tutti, dall’estrema destra. Forse è ancora presto per stabilire pregi e difetti di questo blocco, formato soprattutto da agricoltori, artigiani, allevatori e pastori. Forse la situazione potrebbe ulteriormente precipitare nelle prossime ore o forse no. Puzza un po’ il fatto che i protagonisti della mobilitazione si dichiarino liberi politicamente e possano quindi essere tacciati di qualunquismo. E puzza anche il nome del movimento, i Forconi, che invoca di per sé una giustizia di stampo reazionario e un ribellismo fine a se stesso.

Sembra che nei movimenti di piazza di questi giorni vincano, ancora una volta, le aggregazioni funzionali ai propri ristretti interessi, nonostante alcune rivendicazioni siano condivisibili da più parti. Sarebbe tuttavia errato credere che questo movimento non nutra disegni di più ampio respiro, come del resto dimostrano righe e righe di protagonisti e simpatizzanti apparse su fb in questi giorni. Riappare infatti un vecchio “sogno nel cassetto”: la Sicilia una e indipendente, contro la politica del Nord e secoli di servaggio. Una domanda però si fa strada, come una nota stonata, in questo coro di lodi sperticate alla nostra terra, ricca di talenti e di risorse.

Chi ha eletto la classe dirigente che oggi governa l’isola?

2 commenti su questo articolo:

  1. Silvia Jacona ha detto:

    brava Marcella dobbiamo chiederci questo: chi ha eletto questi nostri rappresentanti? Si sapeva che erano se non corrotti in bilico ed allora basta turarsi il naso votarli per farli diventare all’altezza, e poi di che delle loro magagne?

  2. maria ha detto:

    è storia vecchia, sappiamo chi ha eletto la classe dirigente e sappiamo anche il perchè, ma sappiamo come arrivare a cambiare le scelte elettorali di queste donne, uomini, ragazzi, ragazze?. E’ come a scuola; gli insegnanti sanno chi sono gli alunni\e che abbandonano la scuola ,, ma riescono a farle\i ritornare? .

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement