Consigli per la lettura: Le Lacrime della giraffa

12 ottobre 2011 di: Veronica Schillaci

Leggere il libro “Le lacrime della giraffa” di McCall Smith Alexander è stato esattamente come fare due passi tra i paesaggi suggestivi e coloratissimi del Botswana, nell’Africa del Sud. Precius Ramotswe è una tradizionalissima donna africana dotata di saggezza e di buon carattere, in grado di risolvere i casi più disparati che vengono affidati alla sua agenzia investigativa basandosi il più delle volte sul suo intuito femminile. In questo libro, che fa parte di una collana di racconti che la vede protagonista, si troverà davanti alla misteriosa scomparsa di un giovane americano innamorato dell’africa a tal punto da rimanerne inghiottito e al bizzarro caso di un marito tradito all’oscuro di verità ben più difficili. Le sue ricerche s’intrecciano inevitabilmente con le sue vicende personali: la storia d’amore con JLB Matekoni, un uomo dotato di grande rispetto e altruismo, che senza intenzione alcuna metterà la signora Ramotswe nelle condizioni di dover prendere una decisione tanto impegnativa quanto degna di stima. Questioni morali e dubbi irrisolti sono il pane quotidiano di questa donna forte e solida come una quercia, un personaggio rassicurante lontano da noi per cultura e tradizioni, ma tanto più vicina per umanità e senso di giustizia, una paladina in carne ed ossa del buon senso e perfetto esempio dell’etica africana e della sua generosità. Proprio come la giraffa, che non possedendo altro che le sue lacrime da donare, ci ricorda quanto sia facile per ognuno di noi regalare qualcosa agli altri.

1 commento su questo articolo:

  1. Rosanna Pirajno ha detto:

    sarà una bella lettura!

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement