il teatro coraggioso da sostenere

23 agosto 2011 di: mezzocielo

Riceviamo e pubblichiamo, con piacere e convinzione di fare la cosa giusta, la richiesta di aiuto dell’amico Giuseppe La Licata regista e fondatore della compagnia teatrale ExStranieri, per le ragioni che egli stesso spiega nella lettera. Siamo certe che le lettrici e i lettori di questo sito non resteranno insensibili all’argomento e che faremo tutti a gara per far viaggiare la compagnia verso Imola.

Sono Giuseppe La Licata opero da diversi anni in ambito teatrale dedicandomi anche ai temi dell’inclusione sociale, con laboratori rivolti a soggetti svantaggiati: diversabili, down, e da un anno a questa parte anche extracomunitari. Di recente ho appena concluso un laboratorio con un gruppo integrato di giovani extracomunitari (donne e uomini), e ne è nata la Compagnia ExStranieri, che ha rappresentato a Palermo al Teatro Montevergini prima e alla Vicaria dopo – tra maggio e giugno – lo spettacolo “Falsi Ritorni”.

Questo spettacolo, rappresentato da un gruppo misto di meravigliose/i ragazze/i palermitane/i ed extracomunitarie/i- è stato richiesto a Imola presso il Teatro Tilt dal 21 al 23 ottobre, in seno ad una prestigiosa rassegna teatrale. L’organizzazione garantirebbe – con grande generosità, visto che si tratta di ben 12 persone tra attori, regista e assistente – l’ospitalità ma non i viaggi. Cerco quindi qualche collaborazione, un consiglio e un sostegno economico, intorno alla cifra, in fondo modesta, di 1.400 euro, soprattutto per pagare i voli Palermo-Bologna e così non perdere questa preziosa opportunità e gratificazione umana e artistica dopo tanto lavoro.

Chi volesse aiutarci, anche con una piccola somma, si può rivolgere a Giuseppe La Licata, nella sua pagina di Facebook, dove sono indicate le modalità di versamento dell’eventuale contributo di sostegno che amici ed appassionati di teatro volessero offrire.

Info: Giuseppe La Licata, Passaggio dei Poeti, 11 – 90144 Palermo – cell 3478585353

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement