giornata mezzocielo

2 luglio 2011 di: mezzocielo

20 anni Mezzocielo, martedì 5 luglio 2011, Villa Filippina piazza S. Francesco di Paola

Programma

17,30 Apertura

Banchetto Mezzocielo, a cura di Adriana Palmeri, Francesca Saieva, Elena Ciofalo

Esposizione del numero speciale Mezzocielo Ventianni

Dieci righe di Francesca Traina, Navarra editore

Banchetto Udi Palermo, libreria delle donne Anna Nicolosi Grassi

Banchetto Modusvivendi, a cura di Gisella Modica

Banchetto Artigianato, a cura di Leontine Regine

Installazione di Anne Clémence di Grolée

18,30 Egle Palazzolo, saluto

18,45 Beatrice Monroy, C’era una volta Franca Viola e c’è ancora

19,15 I nostri elenchi, a cura di Rosanna Pirajno con Silvana Fernandez e Stefania Savoia

19,30 Beatrice Agnello intervista Dacia Maraini

20,30 Break con brindisi

21,00 Letture, Ester Cucinotti e Maria Cucinotti

21,30 Lacrime – New Butoh, coreografia e danza di Sayoko Onishi

22,10 No hay problema, trio. Musica dal vivo eseguita da Irene Ientile (voce), Lucia Lauro (percussioni), Marco Faldetta (basso)

15 commenti su questo articolo:

  1. Isabella e Agnese ha detto:

    PROGRAMMA RICCO, COMPLIMENTI MEZZOCIELO PER I TUOI 20 ANNI!!!!

  2. Programma ricco. Complimenti.
    Peccato che manchi il soggetto e l’oggetto:
    L’UOMO
    L’UOMO, che nei tempi, ha sempre riservato alla donna AMORE e RISPETTO

  3. Erminia ha detto:

    Salvatore Battaglia, ma che ci azzecchi con noi? puoi fare il SOGGETTO/OGGETTO invitato ma sicuramente, dato che mezzocielo è una rivista creata dalle donne, è ovvio che siano le donne protagoniste della festa, non credi? o ti sembra esagerato? Vieni come invitato e sarai benvenuto. Sottolineare che l’uomo ha sempre riservato alla donna AMORE e RISPETTO è una boutade di cattivo gusto considerato che la statistica degli stupri, delle violenze e degli omicidi aumenta di minuto in minuto. Hai scelto male il momento salvatore, mi dispiace per te, magari sei un gentiluomo e sei diverso dai tanti uomini che non rispettano le donne, ma questo commento mi lascia qualche perplessità….

  4. Gentile Erminia,
    la tua osservazione è approssimativa e semplicistica . Sei irriflessiva, scusami: stupri, violenze, 0micidi: solo
    questa tragedia è fisionomica di un impegno più elevato per una società migliore, ove donne e uomo promuovano
    congiuntamente un mondo più giusto?
    Vorrei l’intervento di altre donne, se possibile

  5. Patty ha detto:

    Sono d’accordo con Salvatore. E’ alquanto inutile ribattere con queste affermazioni a un commento che mi sembrava fosse abbastanza educato e un pizzico anche ironico. Non ricordiamoci dell’uomo solo nella sua versione peggiore, non esiste solo quella. Il commento di Salvatore era partito con ironia e così andava interpretato. Non è da “Donne” non coglierlo per come dev’essere colto. Un saluto a entrambi.

  6. Serena ha detto:

    D’accordo con Patty e anche con Salvatore.

  7. @ Patty e Serena: Grazie

    http://www.salvatorebattaglia.it area note biografiche

  8. alexia ha detto:

    ma è vero che dietro tutto ciò c’è sempre l’eminenza non grigia ma bianca i ugo piazza? questo ragazzo è sempre dove deve essere, bravo e bello ( lo dico con disinteresse) ma ce ne fossero di più di persone così questa terra andrebbe meglio speriamo che regga

  9. @ Alexia:
    mi spiace deluderti, ma non sono ugo piazza

  10. Gabriella ha detto:

    Esatto! non è giusto considerare la figura maschile solo in termini negativi _ D’ accordissimo con Patty.

  11. @Gabriella
    Non soltanto ingiusto, ma profondamente sbagliato.
    Abbiamo costruit0 nei secoli la feconda intesa fra due generi, in una duale collaborazione ove l’uomo
    ha nel suo cuore e nella sua mente la madre, la sposa, la figlia.
    Un’armonia, secondo natura:l’uno non può fare a meno dell’altra.
    E questo uno è il cantore di Laura, di Beatrice, il cultore di Santa Caterina da Siena, di S. Agata, di Santa Rosalia.
    Questo uno che ha dedicato nei secoli messaggi di poesia, di musica, di arte, tutti improntati ad amore e
    rispettto per la donna.
    Coltivare sentimenti di contrapposizione radicale, di animosità, di contrasto strutturale è profondamente
    sbagliato: isolare il mondo femminile in una riserva specifica ad hoc, quale insieme di monadi contrapposte
    è una scelta di incultura e di mediocre sentire:
    Far parte di una setta tutta coniugata al femminile fa male a se stessa: non è produttiva. Una spocchia tutta
    al femminile (e dagli all’uomo!) è ridicola, contro natura, contro il buon sesnso, contro secoli e secoli
    di bel progredire.

  12. ornella papitto ha detto:

    Salvatore Battaglia, sei più unico che raro.
    Non è facile incontrare uomini come te, come sembra dalle tue parole. Non c’è nessuna ironia.
    Purtroppo la gran parte non porta quel rispetto di cui tu parli e neanche quell’amore così profondo e così colto al quale fai riferimento. La maggioranza è analfabeta sia culturalmente che emozionalmente.
    Mi piace molto la visione che hai. La condivido. a fondo.
    Noi donne abbiamo un gran lavoro da fare: di alfabetizzazione e siamo appena all’inizio.

  13. Ma Erminia che ne pensa?

  14. Salvatore Battaglia ha detto:

    Questa Erminia mi sembra una fanatica

  15. aramis ha detto:

    Intuisco chi sia questa Erminia: che tristezza!!

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement