i protettori dei minorenni

9 marzo 2011 di: Anna Trapani

La tragica vicenda della piccola Yara Gambirasio mi ha prepotentemente riportato alla memoria un fatto passato sotto silenzio ma di enorme gravità, che sta trovando la sua giusta eco adesso nella opinione pubblica nonostante i fatti risalgano al disegno di legge sulle intercettazioni telefoniche. Mi riferisco al famigerato emendamento 1707, per fortuna non approvato, che di fatto prevedeva un cambiamento dell’articolo 380 del codice di procedura penale. Tale articolo, infatti, contempla i casi in cui si deve procedere all’arresto in flagranza. L’emendamento in questione prevedeva che nel caso di atti sessuali con minorenni di “lieve entità” l’arresto in flagranza non fosse necessario. Mi chiedo: cos’è un atto sessuale di “lieve entità”? Cosa avrebbe misurato la gravità del fatto? Forse le grida della minore? I pantaloni più o meno abbassati del “presunto” stupratore? Forse le forze dell’ordine avrebbero potuto chiedere all’aggressore a che punto della penetrazione credeva di essere arrivato al loro arrivo e regolarsi di conseguenza! Insomma sarebbe stato necessario inventarsi un metro per misurare la gravità! I firmatari di tale emendamento sono quattro senatori del Pdl (Maurizio Gasparri, Gaetano Quagliariello, Roberto Centaro, Filippo Berselli) e tre della Lega Nord Padania (Federico Bricolo, Sergio Divina, Sandro Mazzatorta). Quando la notizia ha cominciato a circolare sono fioccate le smentite come solo i nostri politici sanno fare. «Siamo stati fraintesi» è la madre di tutte le scuse. Sembra proprio che noi italiani abbiamo problemi di comprensione perché fraintendiamo sempre i politici! Oppure: «non ero informato», «non ho letto bene»; meglio essere presi per emeriti ingenui che per massacratori di minorenni. Bricolo avrebbe voluto addirittura il carcere per coloro che toglievano il Crocifisso dagli edifici pubblici, ma poi la protezione dei minori non sembra interessarlo. Ciò che rende tutto così atroce è che i minorenni dovrebbe essere la categoria più protetta e tutelata.

3 commenti su questo articolo:

  1. roberto ha detto:

    Da poco tempo mi collego con il vostro sito, brave ! A parte qual cosa , trovo tutto ottimo ,ottimo per esempio questo articolo illuminante sulle assurdità del nostro governo

    • Rosanna Pirajno ha detto:

      grazie degli apprezzamenti, continua a seguirci anche se non condividi tutto, anzi proprio per questo …

  2. roberto ha detto:

    Da poco tempo mi collego con il vostro sito, brave! trovo tutto ottimo come mio fratello gemello Roberto1, l’altro fratello Giovanni e mia sorella Teresa, a volte Mariateresa (dipende dai casi….). Mamma ci ha dato lo stesso nome aggiungendo però il numero 1 a mio fratello che è nato un secondo prima di me; a me, naturalmente, ha dato il numero 2. Mi dispiace che mio fratello roberto1 ha scritto che “qual cosa” non va. A parte l’errore che vi prego di scusare, vorrei dire che a me piace tutto di questo sito, proprio tutto! Mi piace chi scrive e chi commenta….i falsi commentatori soprattutto sono FANTASTICI!!!! IL commento di mio fratello roberto1 è stato per me illuminante quanto l’articolo. A seguire scriverà anche mia sorella Teresa e chissà…forse…anche mamma e papà.
    Ad Anna Trapani, grazie per questo pezzo che svergogna i politici.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement