Valentina Fabri, caporal maggiore esclusa dal concorso per la stabilizzazione nell’Esercito

8 gennaio 2011 di: mezzocielo

Il motivo invalidante: lo stato di gravidanza. Il fatto è avvenuto a gennaio, dopo cinque anni di lavoro prestato presso le Forze armate. Valentina Fabri, 26 anni, caporal maggiore, aveva prestato lavoro per cinque anni nelle Forze armate, addetta alla guida di mezzi cingolati, ruspe, camion. In questa veste era stata, dopo il terremoto, all’Aquila, e successivamente a Napoli, per la raccolta straordinaria dei rifiuti. Lavoratrice precaria, era stata “riaffermata” dopo il primo biennio. Il concorso per la stabilizzazione è stato bandito alla fine del 2009, Valentina si è subito iscritta, ma alla successiva visita medica è stata dichiarata “inidonea”, perché in attesa di un bambino (che poi è una bambina!). Contro il provvedimento di esclusione è stato proposto ricorso al TAR del Lazio. “La vicenda è frutto del ritardo della revisione normativa dei regolamenti militari – ha dichiarato la deputata Federica Mogherini (Pd) della Commissione parlamentare difesa – “e deve essere occasione per metter mano agli indispensabili adeguamenti”. Valentina ha dichiarato ai giornalisti: “Non mi dò per vinta. Devo farlo anche per mia figlia che sta per nascere, perché – se non cambiamo le cose – anche lei si troverà a vivere in un mondo che ancora discrimina le donne”.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement