Liberissimo anno a tutt@

30 dicembre 2010 di: Stefania Savoia

Da quasi un anno questo sito ha riempito le nostre vite con parole nuove, messaggi da ogni latitudine del pensiero. Parole che abbiamo voluto condividere senza paura delle critiche che ci avete voluto fare e dei commenti affettuosi che ci avete scritto. Abbiamo trattato molti argomenti e la pagina bianca che abbiamo avuto a disposizione ci ha reso un gruppo. Un bel successo, direi.

Per celebrare la fine dell’anno ho raccolto le frasi più belle degli articoli che abbiamo scritto perché vogliate leggerli o rileggerli e per tirare, insieme le somme di questa bella esperienza. Liberissime saluta l’anno che viene con le sue  parole e  con l’augurio che altre ancore arricchiscano questo spazio di scrittura e riflessione.

“Arriveremo in tempo, senza aspettare seduti che il vento ci sospinga verso il nido. Arriveremo in tempo, lo sento come fosse una speranza.”(Teodora Pottino – Arriveremo in tempo)

“L’etichetta con su scritto “legale” o “illegale” è incollata ad ogni nostra azione e dalla nostra condotta dipende il nostro essere uomini giusti.”(Fiorella Campione-Legislatori di tutto il mondo)

“La poesia si serve di parole non di termini, mira all’illusione, all’evocazione, a quello che può definirsi “indefinito” (Teodora Pottino – Il Linguaggio della poesia)

“Libertà, l’ho vista  scritta nel cartellone pubblicitario del supermercato ma non mi è sembrato giusto che fosse scontata al 40% . Libertà, non era oggi in televisione e nemmeno ieri. Libertà: ne parlava, credo, uno striscione ma quando l’hanno appeso qualcuno è passato e l’ha strappato via.”(Stefania Savoia – La logica della libertà)

“[…]in un Paese nel cui cuore batte un territorio di 440 metri quadrati chiamato Stato Vaticano, dove l’ossequio all’autorità religiosa è ormai radicato in una miriade di pratiche quotidiane oltre che nelle scelte più ampiamente sociali e familiari, dove il miglior passaporto per far carriera ai vertici dirigenziali politici è dichiararsi cattolici, essere laici implica attuare una scelta superficiale?” (Elena Ciofalo – Corretta o sbagliata, non è una scelta superficiale)

“Si sa che la rabbia è un sentimento che ci fa perdere il controllo, è un sentimento non facilmente domabile. Si conosce bene la teoria del contare fino a 10, 100 o 1000, quando c’è qualcosa che fa arrabbiare, quando si sente la bestia rossa e nera, il moto che viene dal centro della pancia, quel centro dove è concentrata tutta la nostra energia e che in un baleno diventa l’apice di un’energia nera.” (Laura Giambruno – Quando la rabbia prende…)

“[…] una folla che protestava intonando pacificamente e gioiosamente slogan contro il decreto e che, per fare sentire la sua voce forte, passeggiava per la città bloccando le persone in macchina che incontrava per poi arrivare a bloccare i binari della stazione.”(Laura Giambruno– L’onda)

“Peppino è la rabbia pensante dietro ad un microfono, Peppino è l’intelligenza di un giovane contro la grettezza della malavita, Peppino è la ribellione della gente onesta contro la mafia.”(Stefania Savoia- Peppino Impastato)

“L’uomo è incapace di adattarsi ad una società che muta, non sa reinventarsi rinunciando al ruolo egemone e virile di capo. Le donne invece sì, evidenziando così il deficit maschile, e dunque vengono punite.”(Elena Ciofalo – Quest’articolo è a lutto. Appuntamento al 25 novembre)

“Si ama perché se ne ha l’occasione, perché se ne ha il tempo, perché si ha “ voglia d’amare”. Si ama, ma senza troppe promesse, ma senza impegno, ma senza condizioni.”(Fiorella Campione – L’amore è un dardo)

Liberissimo anno a tutte e a tutti!

3 commenti su questo articolo:

  1. simona mafai ha detto:

    Gli estratti degli articoli apparsi su Liberissime, raccolti e pubblicati insieme, fanno rilevare quanta intelligenza, sensibilità, curiosità per il mondo e tensione morale verso il futuro siano presenti nelle giovani corrispondenti del nostro sito. Che esso possa essere sempre più aperto, come una finestra spalancata, per accogliere i ricami della loro scrittura! E’ l’augurio, che ci facciamo e vi facciamo, per il prossimo 2011.

    • Rosanna Pirajno ha detto:

      Piccole donne crescono? che conforto, lasciare a voi il testimone! un buon anno con un bel paniere di splendide sorprese, ragazze.

  2. Silvana Fernandez ha detto:

    A Stefania ed alle altre un bravo per questi mesi di lavoro ricco, attento al mondo e soprattutto alle voci interne della vostra giovinezza. Auguri per un ottimo avvenire

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement