i nostri auguri in versi

27 dicembre 2010 di: Evtusenko, Pozzi

Era lei, la neve

E un mattino

appena alzati, pieni di sonno,

ignari ancora,

d’improvviso aperta la porta,

meravigliati la calpestammo:

Posava, alta e pulita

in tutta la sua tenera semplicità.

Era/ timidamente festosa/ era/ fittissimamente di sé sicura./ Giacque/ in terra/ sui tetti/ e stupì tutti/ con la sua bianchezza.

Eugenj Evtusenko

Inverno

Il ghiaccio inazzurra i sentieri/ la nebbia addormenta i fossati/ un lento tepore devasta/ i colori del cielo./ Scende la notte/ nessun fiore è nato….

Antonia Pozzi, Parole

(Inverno, ph Massimo Talamini)

5 commenti su questo articolo:

  1. elisa ha detto:

    Grazie, le poesie sono belle e tata gente comincia ad apprezzarle, io sono fra queste

  2. loredana ha detto:

    Fra tante critiche, satire e novità politiche e sociali evadere nella poesia è una possibilità in più che ci date, Evtusenko è una mia passione, ha sull’ inverno poesie molto intense, ne mettete una al mese?

  3. Marina P. ha detto:

    “Scende la notte- nessun fiore è nato…” Questo è l’ultimo verso della poesia di Antonia Pozzi che avete scelto per i vostri auguri. Sono andata a comprare le poesie di questa poetessa che non conoscevo dopo aver sentito di recente Francesca Traina parlarne ai cantieri culturali zisa negli incontri organizzati dall’udi. Mi ha colpito molto e mi ha fatto innamorare di questa poetessa. Complimenti!… w la poesia.

  4. elisabetta ha detto:

    Non si tratta di preferire la Pozzi o Evtusenko ma di dare spazio alla poesia che ha recuperato nei nostri cuori un gran posto, siamo talmente delusi da tutto!

  5. Cynthia ha detto:

    Hello
    Hello dear,
    My name is Cynthia saw your profile today and became interested in you and want to contact me back through my private e-mail here (cynthia.nelson88@yahoo.com) so that i can give you my picture for you to know who i am
    and remember that distance or color does not matter but love matters
    allot in life are waiting for your urgent reply.
    Cynthia

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement