Gente di qualità

27 settembre 2010 di: Ricerca Fotografica di Letizia Battaglia

Milano,1974. Il semiologo Roland Barthes. Foto di Carla Cerati da Scena e fuori scena, Electa.

Carla Cerati, fotografa e scrittrice, nata a Bergamo nel 1928, vive da sempre a Milano.

L’ho conosciuta nel ’70 a Milano. Snella ed elegante, capelli corti Vergottini, aveva appena pubblicato il suo libro,  Morire di classe, realizzato, con Gianni Berengo Gardin e con la prefazione di Franco Basaglia, all’interno dell’ospedale psichiatrico. La incontravo dappertutto, fotografava intellettuali, artisti, manifestazioni politiche, mondanità. Era una persona molto gentile e garbata. Nel ’71 aveva firmato un documento contro il Commissario Calabresi, molti di noi lo avevano firmato, per denunciare la morte dell’anarchico Pinelli, caduto da una finestra della questura. Nell ’84 un altro libro fotografico, Forma di donna, 34 immagini di nudo, Mazzotta. E poi Mondo cocktail

Negli anni a seguire, scrive. Scrive tanto e con successo, circa venti titoli, premio Campiello
e tanti altri.

L’ultimo, Storia vera di Carmela Iuculano. La giovane donna che si è ribellata a un clan mafioso è del 2010.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement