oh che belle le trivelle

6 agosto 2010 di: Rosanna Pirajno

Oltre venti richieste di concessioni per trivellazioni nel Mediterraneo, evviva! La Sicilia come il Texas, tutti petrolieri con le villone e le macchinone e pazienza se non potremo più bagnarci né pescare in quel mare né affacciarci su quelle coste né respirare l’odore del salmastro, al progresso non si comanda. Dunque avremo le trivelle al largo e le raffinerie a terra, addio turismo cultura paesaggi agroalimentare vigneti pescato energie alternative sviluppo sostenibile imprenditoria avanzata industria leggera, la svolta impone che si guardi indietro al più obsoleto dei carburanti, al più rischioso dei sistemi estrattivi, alla più sorpassata delle previsioni ambientali, alla più liberal delle concessioni, non essendo contemplati indennizzi in caso di fuoruscita di greggio come nel golfo del Messico, che problema c’è? Lì, e siamo nella progredita America, per tappare il buco ci hanno messo dei mesi, e intanto una costa lunga quanto l’intero stivale è andata fottuta, fauna flora fondali spiagge rocce acque e attività connesse, prosperità futura e aspettative delle popolazioni, tutto irrevocabilmente in malora. Ma meno male che la Bp ha potuto spartire sostanziosi dividendi agli azionisti, figuratevi l’incazzatura se si fossero polverizzati in risarcimento danni da marea nera. Preciso come la guerra, mentre le popolazioni soffrono ci sono quelli che speculano e ci ingrassano, producendo e vendendo pure le bombe a grappolo come l’Italia. E così, mentre il futuro prossimo ci riserva mare e coste e panorami e attività marinare e turistiche disastrate con o senza fuoruscita di greggio, ricerca di energie alternative bloccata e applicazioni inutilizzate, scienziati non embedded disoccupati, incognite dei cambiamenti climatici sottovalutate, quelli che «stiamo lavorando per voi» si faranno ricchi, ma solo per non deluderci. E la ministra all’ambiente-chissenefrega, la signora Prestigiacomo bella e impassibile, nenti avi a cchi ddiri? (alla siciliana, per farmi capire).

(mettete dei fiori nei vostri cannoni? ph ropj)

1 commento su questo articolo:

  1. silvia ha detto:

    Si, diventeranno tutti ricchi di ricchezze che serviranno per un mondo distrutto, non cani senza padrone, ma uomini senza un mondo, scendere in piazza non serve, stanno trivellando anche le piazze!

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement