Emozioni

10 giugno 2010 di: Teodora Pottino

Ci sono magie a cui noi diamo il nome di emozioni.  Magie che non hanno nulla di incredibile, che non sono fatte nè di formule nè di sortilegi. Magie che hanno la magia della spontaneità. Magia ha un suono di fiaba, di incanto, ma non per forza le emozioni sono fiabe. Possono dare senso a un gesto, possono fare la differenza tra un alba e una notte senza sogni,  possono travolgerci in bufere irrequiete, in incoerenze che hanno un’immagine di contraddizione. Possono farci passare notti a recalcitrare, giorni a fissare il vuoto lontano, sentendo guerra dentro. Possono, loro possono, sono magie, senza un bene e senza un male. Se non te ne lasci travolgere non sai sino a che punto ti possono portare, se le domini, non si sa sino a che punto tu le possa portare. Trovare un equilibrio che non sia forzato, che sia un flusso dettato da una sensibilità, che esprime serenamente il suo dettato

3 commenti su questo articolo:

  1. sandra s ha detto:

    Teodora, spero tu sia giovane così da potere sperare nei giovani capaci di emozioni, il mondo attorno ci parla solo di violenze, i sogni aiutano a crescere. Sandra

  2. thomas moreau ha detto:

    sarebbe bello credere che i ragazzi dei nostri tempi siano intrisi di valori ormai sconosciuti,quali lealtà,rispetto,amore,fiducia..e chissà che tu non sia una di queste.
    Ma la realtà ,quella vera di tutti i giorni,ci da modo di pensare che alcool,droga,violenze siano alla base delle idee dei “nuovi” mattoni su cui si baserà la futura società.

  3. maria chiara v ha detto:

    per la seconda volta i tuoi pezzi sul mondo giovane mi colpiscono, resta sempre piena di poesia e di illusioni

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement