Legislatori di tutto il mondo…

27 maggio 2010 di: Fiorella Campione

Il comportamento di tutti noi è disciplinato da leggi, si sa!

L’etichetta con su scritto “legale” o “illegale” è incollata ad ogni nostra azione e dalla nostra condotta dipende il nostro essere uomini giusti.

In nessun angolo del mondo un uomo vive senza regole ed ogni paese o città pretende che si obbedisca alle proprie.

A Londra, per esempio, è severamente vietato morire nel parlamento. È giusto che sia chiaro che se a qualcuno dovesse venire in mente di perdere la vita, magari accidentalmente, da quelle parti i castighi ai quali andrebbe in contro (da morto) sarebbero severissimi.

La Florida vieta duramente alle donne non sposate di esercitare paracadutismo la domenica. Se il solo giorno libero che si ha per praticare questo sport è proprio l’ultimo della settimana allora sarebbe consigliabile per queste intraprendenti single sposarsi in tempo, pena la galera.

Di più privilegi godono, invece, le donne di Singapore dove è obbligatorio per i baristi offrire un drink a chi possiede una taglia di reggiseno superiore alla terza o quelle dell’Arkansas dove ai mariti è permesso picchiarle una sola volta al mese.

In Montana (USA) è proibito abusare sessualmente di un animale, ma solo se in presenza di un minore. In caso contrario gli atti sessuali sono legali anche con i porcospini, cosa che è invece è severamente vietata in Florida.

In Paraguay è legale duellare, a patto che entrambe le parti siano registrate come donatori di sangue come in Belgio è permesso lanciare cavoletti di Bruxelles contro i turisti.

In West Virginia è permesso portare a casa, per cena, animali morti vittime d’incidenti stradali mentre in Kentucky è vitatissimo pescare con arco e frecce.

In Italia invece è prevista la galera ed una salatissima multa a qualsiasi giornalista o editore che si permetta di rendere pubbliche trascrizioni o riassunti di telefonate.

Io potrei anche capire e rispettare quella Belga sui cavoletti di Bruxelles, ma tutto il resto… mi fa anche un po’ ridere!

2 commenti su questo articolo:

  1. federica ha detto:

    fa ridere molto anche a me…..cmq meglio evitare il belgio ahahahahahahha

  2. maruzza ha detto:

    hahahahahahah ma sembra incredibile quello ke ho letto…stento a credere ke sia tutto vero hahahahaahhaah 🙂

    bell’articolo cmq 🙂

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement