la giacchetta del Presidente

2 aprile 2010 di: Simona Mafai

Da parte delle opposizioni a Berlusconi si chiede sempre che il Presidente della Repubblica intervenga per bloccare leggi e decreti del Governo, nella speranza che un conflitto istituzionale conclamato apra la via a un rovesciamento della maggioranza politica che governa il paese. Sarebbe comodo vincere in questo modo Berlusconi! Ma si tratta di una scorciatoia illusoria. Se è vero infatti che il consenso elettorale maggioritario a favore del capo del Governo non può giustificare le sue ripetute violazioni costituzionali (“Governare non è regnare”, è stato giustamente detto) è altrettanto vero che – in una democrazia parlamentare – non può bastare uno stop del Presidente della Repubblica per creare una nuova maggioranza. Occorre convincere gli elettori del PdL, di Berlusconi (e magari anche della Lega!) che le loro scelte politiche sono sbagliate e dannose, e persuaderli a schierarsi per un’altra prospettiva politica: realistica, praticabile, migliore per loro e per il paese tutto. …Compito un po’ più difficile che urlare la propria indignazione e tirare per la giacchetta il Presidente della Repubblica.

1 commento su questo articolo:

  1. Vittorio ha detto:

    Finalmente una valutazione seria anche a sinistra ! Complimenti.

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement