e se domani…

30 marzo 2010 di: Stefania Savoia

Mi sono addormentata così, canticchiando la  celebre canzone di Mina.

E se domani…

Ho cercato di pensare positivo,di credere che in qualche maniera questo paese si fosse risvegliato dal torpore.

Ho provato ad immaginare, con un sorriso appena accennato sulle labra che mi sarei risvegliata in un paese migliore.

e se domani…

Non ho visto tv per tutto il giorno, ho detto no a sondaggi ed exit-poll, per godere a pieno dell’agognato cambiamento.

Mentre chiudevo gli occhi pensavo al sole del mattino dopo, al mio caffè fumante, alla mia radio ben sintonizzata  mentre snocciolava i risultati:

Dopo la disfatta elettorale Berlusconi si dimette.

Ma poi mi sono detta che a sognar cose troppo inverosimili ci si guadagna solo una bella delusione e quindi ho ripensato alla scena con il sole del mattino non troppo forte, il  caffè non proprio fumante e la radio:

Ottimo risultato per l’opposizione, Berlusconi in  forte crisi

E infine ho chiuso gli occhi.

Driiiiiiiiin

Del  sole soltanto l’ombra,il caffè era già freddo e la radio mandava la solita canzone del festival di Sanremo.

Mi ero scordata il  ” sottolineo se”.

1 commento su questo articolo:

  1. Rosanna Pirajno ha detto:

    che sogno … infranto!

Commenta questo articolo:







*
AdvertisementAdvertisementAdvertisementAdvertisement